GIORGIO MAGLIOCCA HA FATTO 14: SONO ARRIVATI A TALE QUOTA I “POSITIVI” A PIGNATARO MAGGIORE, CAPITALE DEL COVID-19 NELL’AGRO CALENO – IL FALLIMENTO DELLA VUOTA PROPAGANDA CHE FU DIFFUSA ANCHE DALLA RAI – LO SCRITTORE SALVATORE MINIERI VA ALL’ATTACCO

PIGNATARO MAGGIORE – Il feldmaresciallo Giorgio Magliocca non ha fatto solo 13 ma addirittura 14, a conferma del suo nulla politico amministrativo. I numeri sono impietosi: alla data del 19 settembre 2020, a Pignataro Maggiore i positivi al Covid-19 sono appunto 14. Per quanto riguarda i Comuni vicini (dove non c’è alla guida dell’Amministrazione comunale un genio della politica della portata di Giorgio Magliocca) la situazione invece è la seguente: Sparanise 4 positivi, Calvi Risorta, Francolise e Giano Vetusto 2, Bellona, Camigliano, Grazzanise, Santa Maria La Fossa, Rocchetta e Croce, Pastorano e Vitulazio zero. È finita come doveva finire, purtroppo: numeri alla mano Pignataro Maggiore è sempre più la capitale del Covid-19 nell’Agro caleno, dopo che la propaganda parolaia del sindaco aveva fatto credere di aver brevettato un “modello” per tenere il virus lontano dal paese. Addirittura, il 9 aprile 2020 il feld-maresciallo Giorgio Magliocca aveva potuto lanciare il suo proclama dal telegiornale Rai della Campania come se si trattasse del più grande statista di tutti i tempi. Su Facebook il sindaco  così aveva annunciato l’evento: “LA RAI A PIGNATARO PER PARLARE DEL NOSTRO MODELLO CHE FINO AD OGGI CI HA VISTI SENZA CONTAGI – Abbiamo raccontato della divisione dei nuclei familiari per lettere, dell’obbligo dei cittadini ad utilizzare mascherine e guanti, del controllo attraverso il sistema di videosorveglianza, della spesa sociale attivata dai cittadini, dei contributi alle persone con disagio economico prima ancora del provvedimento del governo, dei contributi ai commercianti che hanno dovuto chiudere le attività. Il servizio sarà trasmesso su tg3 Campania delle 14”. Parole di vuota propaganda (quelle su Facebook e quelle in televisione) che avevano suscitato le risate dei buontemponi della piazza, autoribattezzatisi in tempi di Coronavirus “buon-tamponi”.
Schermata 2020-09-19 alle 19.15.00A Pignataro Maggiore c’è grande preoccupazione tra i cittadini. Ansia di cui si è fatto interprete il giornalista e scrittore Salvatore Minieri che è andato all’attacco con un messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook: “Quattordicesimo caso di Covid a Pignataro Maggiore, in poco meno di venti giorni”.
Il contestatissimo e traballante sindaco ha invece diffuso – sempre su Facebook – la seguente nota: “Devo purtroppo comunicarvi la positività di un altro nostro concittadino. L’Asl sta cercando di capire dove vi è potuto essere il contagio. Ma va sottolineato che è una delle persone che ha partecipato alla cerimonia del 6 settembre a Pontelatone. I familiari sono risultati tutti negativi. Abbiamo già attivato il protocollo di Protezione Civile mentre l’asl ricostruirà a breve i contatti diretti per effettuare eventualmente altri tamponi”. Da parte di Giorgio Magliocca altre chiacchiere, insomma, e nessuna iniziativa concreta per combattere la diffusione del Covid.

Rosa Parchi

GIORGIO MAGLIOCCA HA FATTO 14: SONO ARRIVATI A TALE QUOTA I “POSITIVI” A PIGNATARO MAGGIORE, CAPITALE DEL COVID-19 NELL’AGRO CALENO – IL FALLIMENTO DELLA VUOTA PROPAGANDA CHE FU DIFFUSA ANCHE DALLA RAI – LO SCRITTORE SALVATORE MINIERI VA ALL’ATTACCOultima modifica: 2020-09-19T23:38:56+02:00da davidema2
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento